Text page

I frutti di mare e i prodotti dell'entroterra hanno reso la cucina Chetina una ricca ereditiera per una varietà di gusti. Molti di questi sono basati sull'olio d'oliva, per non parlare dei tartufi , il miele e le marmellate fatte in casa da frutta di stagione. Tra i primi piatti principali, come ovunque in Abruzzo, troviamo " spaghetti alla chitarra ". Tra i secondi ci sono i cosiddetti " arrosticini ", piccoli spiedini di agnello, che hanno avuto origine nell'entroterra, ma ora sono anche molto popolari sulla costa. Deliziosi sono i " Turcenelle" con la salsa di pomodoro, accompagnata dalle budella bollita e cucinata con un sacco di peperoni. Poi c'è la lepre "alla chetina",  ripiena di fette di prosciutto, aromatizzata al rosmarino e cotta al forno. Tra i dolci non bisogna dimenticare il torrone di fichi secchi e il famoso " Sanguinaccio alla chetina ", sulla base di noci di sangue di maiale, sidro, cannella, cioccolato e pini filtrati. Tra i formaggi spiccano il dolce Provolone e il tagliente Guardiagrele. Qui vengono prodotti anche la ricotta e il pecorino. I piatti di pesce più famosi sono gli Alici (acciughe) in stile ortonese e le Seppie (calamaro) in stile Sanvitese, Lanciano produce un pepe superbo e molto piccante . I dolci sono preparati con ingredienti semplici: Pizzelle, Tarallucci, Circerchiata e Fiadoni, tipici dolci pasquali. Non bisogna dimenticare i vini abruzzesi, come il Montepulciano d'Abruzzo, il Trebbiano e il Cerasuolo d'Abruzzo. Molto apprezzati sono i liquori, come il famoso Abruzzo Amaro.